Vai al menu principale |  Vai ai contenuti della pagina

GUIDA AI SERVIZI

TARES TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SUI SERVIZI

Questo servizio è stato letto 5920 volte
Visualizza le news dell'area: Tributi e Ragioneria
Visualizza la scheda: Tributi

 

Il Consiglio Comunale, nella seduta del 3 ottobre 2013, ha approvato il "Regolamento per l'istituzione e l'applicazione del tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES)" nonché la relazione ed il piano finanziario del servizio di gestione dei rifiuti urbani per l'anno 2013, le tariffe TARES 2013 e le relative scadenze dei versamenti.

Il piano finanziario ha definito le componenti di costo da coprire interamente con le entrate tariffarie e le tariffe sono state determinate applicando i criteri del D.P.R. n. 158/99, normativa di riferimento per la definizione della tariffa.

Le tariffe adottate sono commisurate alle quantità e qualità medie ordinarie di rifiuti prodotti per unità di superficie, in relazione agli usi ed alla tipologia di attività svolte.

Sono articolate per le UTENZE DOMESTICHE (superfici adibite a civile abitazione) e per le UTENZE NON DOMESTICHE (restanti superfici tra cui attività commerciali, artigianali, industriali, professionali ecc.).

La tariffa è inoltre composta da una quota fissa e da una quota variabile.

La quota fissa è determinata in relazione alle componenti essenziali del costo del servizio, riferite in particolare agli investimenti per opere e ai relativi ammortamenti.

La quota variabile è rapportata alle quantità di rifiuti conferiti, alle modalità del servizio fornito, all'entità dei costi operativi di gestione ed è differenziata in relazione al diverso potenziale di produzione di rifiuti.

Il nuovo tributo non è quindi paragonabile alla TARSU.

 

COME SI CALCOLA LA TARES

La superficie dei locali assoggettabile al tributo è costituita da quella calpestabile; a tal fine si considerano le superfici dichiarate o accertate ai fini della TARSU.
Le modalità di calcolo sono diverse a seconda che si tratti di utenze domestiche o di utenze non domestiche.

UTENZE DOMESTICHE

Una componente della tariffa (destinata alla copertura dei costi fissi) è espressa in €/mq./anno, ovvero deve essere applicata alla superficie dell'appartamento (mq.).

Un'altra componente (destinata alla copertura dei costi variabili) è espressa in €/anno, ed è stabilita in relazione al numero dei componenti il nucleo familiare. E' applicata all'abitazione a prescindere dalla relativa superficie, maggiore è il numero dei componenti la famiglia, maggiore è la tariffa da applicare.

All'importo del tributo occorre aggiungere la MAGGIORAZIONE per i servizi indivisibili pari a € 0,30/mq., da versare direttamente allo Stato.

Esempio
Abitazione di 100 mq. con 4 persone residenti:

100 mq. x tariffa fissa unitaria €/mq. 0,388 + tariffa variabile pari a € 73,88/nucleo familiare = € 112,68

+ MAGGIORAZIONE tariffa per servizi indivisibili da versare allo Stato 100 mq. X € 0,30/mq. = € 30,00
Totale € 142,68

UTENZE NON DOMESTICHE

La tariffa è espressa in €/mq./anno, differenziata tra 30 categorie riferite a diverse attività e destinazione d'uso dei locali.

Tali tariffe sono il risultato della somma di due componenti, calcolate per la copertura dei costi fissi e dei costi variabili, e sono differenziate in relazione alla differente potenziale produzione di rifiuti.

Anche per le utenze non domestiche all'importo del tributo occorre aggiungere la MAGGIORAZIONE per i servizi indivisibili pari a € 0,30/mq., da versare direttamente allo Stato.

Esempio
Negozio di calzature di mq. 50.
Individuazione categoria: 13

50 mq. x tariffa fissa unitaria cat. 13 €/mq. 1,85 + 50 mq. x tariffa variabile unitaria cat. 13 €/mq. 2,76 = € 230,50

+ MAGGIORAZIONE tariffa per servizi indivisibili da versare allo Stato 50 mq. X € 0,30/mq. = € 15,00
Totale € 245,50

Calcolato il tributo dovuto in base alle tariffe comunali adottate, sia per le utenze domestiche che per le utenze non domestiche, esclusa la maggiorazione, occorre aggiungere il 5% per TRIBUTO PROVINCIALE per l'esercizio delle funzioni di tutela, protezione ed igiene ambientale previsto dall'articolo 19 del decreto legislativo 30 dicembre 1992 n. 504.

Quindi, nei nostri esempi, il totale da versare ammonterebbe a:
1. utenza domestica € 148,31 (€ 142,68 + € 5,63 di tributo provinciale)
2. utenza non domestica € 257,02 (€ 245,50 + € 11,52 di tributo provinciale)

Vedi allegato TARIFFE TARES

 

RIDUZIONI e AGEVOLAZIONI

Per le utenze domestiche sono previste riduzioni del 30% sulla parte variabile della tariffa per le abitazioni tenute a disposizione, per quelle occupate da residenti all'estero e per quelle utenze domestiche dove si effettua il compostaggio.

Inoltre, solo per l'anno 2013, il Regolamento di applicazione del tributo comunale sui rifiuti e sui servizi prevede agevolazioni per le utenze domestiche e per quelle non domestiche mirate a ridurre gli incrementi di tassazione più consistenti.

Queste nel dettaglio le agevolazioni previste:

1. utenze domestiche - è prevista un'agevolazione qualora l'importo del tributo superi del 50% l'ammontare del corrispondente tributo dell'anno 2012 relativamente agli stessi immobili e alle stesse superfici.
La riduzione è applicata in misura tale da ricondurre l'importo del tributo al suddetto limite massimo.
Tale agevolazione è subordinata al possesso da parte del contribuente di un indicatore della situazione economica equivalente 2013 (ISEE) del nucleo familiare pari o inferiore a euro 20.000,00.
La richiesta completa della relativa documentazione dovrà essere presentata all'Ufficio Tributi entro il 31/12/2013.
L'agevolazione non viene applicata per importi inferiori a € 10,00.

2. utenze non domestiche - è prevista un'agevolazione qualora l'importo del tributo superi del 200% l'ammontare del corrispondente tributo dell'anno 2012 relativamente agli stessi immobili e alle stesse superfici.
La riduzione è applicata in misura tale da ricondurre l'importo del tributo al suddetto limite massimo.
L'agevolazione non viene applicata per importi inferiori a € 50,00.
Tale agevolazione verrà calcolata direttamente dall'Ufficio Tributi ed il contribuente riceverà l'avviso di pagamento già con l'importo ridotto.

 

SCADENZE E MODALITA' DI VERSAMENTO

Il versamento della TARES dovrà essere effettuato per l'anno 2013 in tre rate con le seguenti scadenze:

- 15 novembre 2013 1^rata
- 15 dicembre 2013 2^rata (comprensiva della maggiorazione di € 0,30/mq. a favore dello Stato)
- 15 febbraio 2014 3^ rata

Il Comune di Meda provvederà ad inviare ai contribuenti i modelli F24 precompilati con l'indicazione delle somme dovute a titolo di tributo e maggiorazione, con i seguenti codici:

  • codice tributo 3944 (TARES TRIBUTO COMUNALE)
  • codice tributo 3955 (MAGGIORAZIONE STATALE).


Ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 10 comma 2 - lettera a), del D.L. n. 35/2013 si pubblicano i seguenti atti:
- deliberazione del Consiglio Comunale n. 34 del 3.10.2013
- deliberazione del Consiglio Comunale n. 35 del 3.10.2013

 

 

A CHI RIVOLGERSI:
Tributi
Tel: 0362/3961
Fax: 0362/75252
Email: tributi@comune.meda.mb.it

Documenti / Moduli / Regolamenti disponibili:
  • -> visualizza/scarica il documento in formato PDF
    PDF
    TARIFFE TARES (1046 downloads)
  • -> visualizza/scarica il documento in formato PDF
    PDF
    DELIBERAZIONE C.C. N. 34 del 3/10/2013 (658 downloads)
    APPROVAZIONE REGOLAMENTO TARES
  • -> visualizza/scarica il documento in formato PDF
    PDF
    DELIBERAZIONE C.C. N. 35 del 3/10/2013 (502 downloads)
    APPROVAZIONE PIANO FINANZIARIO e PIANO TARIFFARIO TARES
  • -> visualizza/scarica il documento in formato PDF
    PDF
    DICHIARAZIONE TARES Utenze domestiche (835 downloads)
  • -> visualizza/scarica il documento in formato PDF
    PDF
    DICHIARAZIONE TARES Utenze non domestiche (657 downloads)
  • -> visualizza/scarica il documento in formato PDF
    PDF
    DENUNCIA CESSAZIONE TARES (554 downloads)
  • -> visualizza/scarica il documento in formato PDF
    PDF
    RICHIESTA AGEVOLAZIONE Utenze domestiche (624 downloads)
  • -> visualizza/scarica il documento in formato PDF
    PDF
    RICHIESTA RIDUZIONE Compostaggio (571 downloads)
  • -> visualizza/scarica il documento in formato PDF
    PDF
    MODULO COMUNICAZIONE (644 downloads)
  • -> visualizza/scarica il documento in formato PDF
    PDF
    RICHIESTA AGEVOLAZIONE Utenze non domestiche (425 downloads)