Vai al menu principale |  Vai ai contenuti della pagina

Questo articolo è stato letto 2869 volte
Pubblicato il: 11/03/2013   
il 14/04/2013
Amici dell'Arte

VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA «MODIGLIANI, SOUTINE E GLI ARTISTI MALEDETTI»

Visita guidata alla mostra «MODIGLIANI, SOUTINE E GLI ARTISTI MALEDETTI»

Domenica 14 aprile 2013

gli Amici dell'arte di Meda organizzano una visita guidata alla mostra

"MODIGLIANI, SOUTINE E GLI ARTISTI MALEDETTI"
Palazzo Reale - Milano


L'esposizione, ricca e appagante, fin da subito colpisce per la qualità delle opere, che nel semplice allestimento trionfano per armonia e bellezza. La mostra ha una particolarita: ricostruisce la collezione Netter. Jonas Netter, ebreo alsaziano, che visse a Parigi nei primi anni del novecento, grande appassionato d'arte, non potendosi permettere l'acquisto di opere Impressioniste, si orientò a collezionare lavori di artisti come Modigliani, Utrillo, Soutine, Valadon, Kisling e altri, che all'epoca erano pressochè sconosciuti e le loro tele erano considerate di poco valore.
AMEDEO CLEMENTE MODIGLIANI
Denominato "Modì", incarna perfettamente la leggenda dell'artista "genio e sregolatezza".
Nasce a Livorno il 12 luglio del 1884, di semplici origini, poverissimo, malato, dedito all'alcol e alle droghe, ebbe un'esistenza molto travagliata fino alla tragica morte avvenuta all'età di soli trentasette anni. Jeanne Hèbuterne, sua compagna, si gettò dalla finestra all'indomani della morte di Amedeo, uccidendo con sé la creatura che portava in grembo.
Trasferitosi a Parigi all'età di ventidue anni, inizia a prendere parte alla stimolante vitalità del quartiere di Montparnasse: i compagni di avventura furono Soutine, Kisling e Utrillo, tutti amici pittori la cui opera è esposta in mostra e che Modigliani raffigura nei suoi ritratti, insieme a Pablo Picasso, Jean Cocteau, Diego Rivera e Max Jacob. Non sfuggirono a Netter l'energia e la creatività del quartiere parìgino all'inizio del secolo scorso, che con la già descritta lungimiranza e colta attenzione si appassionò in particolare alle opere di Modigliani acquistandone parecchie. E' proprio grazie all'impegno di Netter che l'arte di Modigliani raggiunse la notorietà fino a farne uno degli artisti più noti del panorama artistico novecentesco e tra i più quotati. La sua tela "La belle romaine", due anni fa in asta da Sotheby's, raggiunse la cifra record di sessantuno milioni e mezzo di dollari.

COSTO: biglietto gruppi + prevendita + auricolari + guida: € 18.00
PRENOTAZIONI: entro il 20 marzo tramite i seguenti numeri o indirizzi mail.
Angelo Marsiglio: 3385939308 dalle ore 10.00 alle ore 20.00 Mail angelo.marsiglio@alice.it
Francesco Donati: 3395732922 dalle ore 12.00 alle ore 13.30 e dalle ore 19.00 alle ore 23.00.
E.mail: checcobd@gmail.com - info@amicidellarte-medabrianza.it

PROGRAMMA:
Ore 13.00: ritrovo presso la stazione di Meda. Partenza con il treno delle ore 13.20 e arrivo ad Affori alle ore 13.41.
Proseguimento con la metropolitana Linea 3 per Duomo. Chi non desidera raggiungere Milano in treno puo farsi trovare all'ingresso del Palazzo Reale per le ore 14.00.
Ore 14.05: ritrovo all'ingresso del Palazzo Reale e incontro con la guida.
Ore 14.20: inizio della visita guidata a cura della dottoressa Elena Nobili.
Durata circa novanta minuti.
Rientro Libero.


 

ARTICOLI CORRELATI