Vai al menu principale |  Vai ai contenuti della pagina

Sono presenti 3 allegati
Questo articolo è stato letto 937 volte
Pubblicato il: 19/12/2016   

MISURE TEMPORANEE FINO AL 15 APRILE 2017 PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ DELL'ARIA ED IL CONTRASTO ALL'INQUINAMENTO LOCALE PREVISTE DAL PROTOCOLLO DI COLLABORAZIONE TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI ENTI LOCALI

L’Amministrazione Comunale con propria delibera di Giunta Comunale n. 265 del 5/12/2016 ha aderito al protocollo di collaborazione tra Regione Lombardia, Anci Lombardia, Arpa Lombardia e Enti Locali nell’attuazione di misure atte a ridurre le emissioni di inquinanti in atmosfera.

Tali misure previste su due livelli, si attivano al superamento di concentrazioni di PM10 valutate a livello provinciale, monitorate e validate da ARPA Lombardia.

I dati sono messi a disposizione attraverso un applicativo predisposto da Regione Lombardia e ARPA, che riporta la media per provincia dei dati di PM10 rilevati dalle stazioni di riferimento, il numero di giorni di superamento consecutivo del limite giornaliero, la mappa dei Comuni aderenti, lo stato di attivazione delle misure temporanee e il rientro nei limiti.

Verifica le aree e i giorni di superamento dei limiti

Verifica la qualità dell'aria a Meda

L’Ordinanza sindacale n. 25 del 14/12/2016, di attuazione del protocollo d’intesa, prevede fino al 15 aprile 2017 le seguenti misure:

ESTENSIONE DEL BLOCCO VEICOLI INQUINANTI, BLOCCO DEI VEICOLI EURO 3 E MISURE RESTRITTIVE ANTINQUINAMENTO

Misure di I livello

Superamento di 7 gg del valore di 50 microg/mc di PM10:

·         estensione del divieto di circolazione dei veicoli Euro 0 benzina e Euro 0, 1  e 2 diesel (già limitati da lunedì a venerdì dalle 7.30 alle 19.30) alle giornate di sabato, domenica e giorni festivi dalle 7.30 alle 19.30

  • divieto di circolazione dei veicoli Euro 3 diesel:
           dalle 9.00 alle 17.00 per autoveicoli per trasporto persone
           dalle 7.30 alle 9.30 per autoveicoli per trasporto cose

·         divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) aventi prestazioni energetiche ed emissive che non sono in grado di rispettare i valori previsti almeno per la classe 3 stelle in base alla classificazione ambientale riportata in Allegato 2 alla d.G.R. n. 5656 del 3/10/16 (che si pubblica in allegato)

·         divieto assoluto, per qualsiasi tipologia (falò rituali, barbecue e fuochi d’artificio, scopo intrattenimento, etc…), di combustioni all’aperto

  • riduzione della temperatura di un grado nelle abitazioni ed esercizi commerciali
  • divieto per tutti i veicoli di sostare con il motore acceso
  • divieto per i negozi di tenere aperte le porte di ingresso

Misure di II livello

Superamento di 7 gg del valore di 70 microg/mc di PM10 (aggiuntive rispetto a quelle di 1° livello):

  • estensione del divieto di circolazione dei veicoli Euro 3 diesel:
           dalle 7.30 alle 19.30 per autoveicoli per trasporto persone
           dalle 7.30 alle 9.30 e dalle 18.00 alle 19.30 per autoveicoli per trasporto cose
  • divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) aventi prestazioni energetiche ed emissive che non sono in grado di rispettare i valori previsti almeno per la classe 4 stelle in base alla classificazione ambientale riportata in Allegato 2 alla d.G.R. n. 5656 del 3/10/16.

In caso di violazione sono previste sanzioni pecuniarie da € 164,00 a € 663,00.

Sono già in vigore le misure restrittive previste dalla D.G.R. X/2578 del 31/10/2014 che consistono nel:

BLOCCO dei veicoli EURO 0, EURO 1, EURO 2

  • Per limitare la circolazione dei veicoli considerati inquinanti, Regione Lombardia ha disposto con D.G.R. n. X/2578 del 31/10/2014, dal 15 ottobre 2016  al 15 aprile 2017, il divieto di circolazione da lunedì a venerdì dalle 7.30 alle 19.30:
  • degli autoveicoli benzina Euro 0, diesel Euro 0, Euro 1 ed Euro 2;
  • il blocco totale, da lunedì a domenica dalle 00.00 alle 24.00, dei motoveicoli e clomotori a due tempi di classe Euro 0 in tutto il territorio regionale (vedi D.G.R. 8/9958 del 29/07/2009)
  • limitazioni per i motocicli e ciclomotori a due tempi di classe Euro 1 nella Fascia 1 nei giorni feriali dalle 7.30 alle 19.30.


Per ulteriori informazioni

 

REVOCA MISURE ANTISMOG

La sospensione delle misure restrittive di 1° e 2° livello viene pubblicata sul sito della Regione Lombardia.

DEROGHE

Sono mantenute le stesse deroghe ed esclusioni previste dalle limitazioni strutturali invernali di cui alla D.G.R. 2578/14 con l’aggiunta dei veicoli speciali definiti dall’art. 54 lett. f), g) e n) del Decreto Legislativo 30 aprile 1992 n. 285 e s.m.i. “Nuovo Codice della Strada”.

 COMPORTAMENTI VIRTUOSI E SCELTE CONSAPEVOLI

La Regione Lombardia con propria D.G.R. n. 5656/2016 (che si pubblica in allegato)  propone una serie di comportamenti virtuosi e di scelte consapevoli.