Vai al menu principale |  Vai ai contenuti della pagina

Questo articolo è stato letto 4066 volte
Pubblicato il: 09/02/2012   

LA POLIZIA LOCALE INFORMA

In caso di neve evitare di ricorrere all'uso dell'automobile. Limitare o differire, per quanto possibile, gli spostamenti in auto, comunque se è proprio necessario assicuriamoci di avere le catene a bordo o pneumatici da neve montati, preferendo i mezzi pubblici a quelli privati; • Perché i mezzi di sgombero neve possano intervenire, è importante che non vengano lasciate automobili in sosta sulla strada. Laddove possibile è necessario parcheggiare le automobili all'interno delle proprietà private e non abbandonare l’auto in condizioni che possono costituire impedimento alla circolazione ed ai soccorsi. Se necessario aiutare le persone in difficoltà e non esitare a chiedere aiuto in caso di necessità. Ad ogni nevicata, infatti, le automobili bloccate ed abbandonate possono creare problemi e ritardi nella pulizia delle strade. • La pulizia dei marciapiedi pubblici e privati e di eventuali accumuli di neve davanti agli stabili e agli accessi carrabili e pedonali delle proprietà private, deve essere eseguita a cura dei cittadini, ciascuno per il tratto che gli compete, corrispondente a tutta la lunghezza della proprietà. Il passaggio pedonale sui marciapiedi deve essere garantito dai residenti delle abitazioni che prospettano sulla strada poiché senza questo importante aiuto, che comunque è un preciso obbligo, previsto dall’art. 20 del Regolamento di Polizia Urbana della Città di Meda, il "Piano Neve" risulterà sempre inadeguato. • La neve proveniente dallo sgombero delle proprietà private e quella accumulata davanti alle stesse proprietà deve essere diligentemente ammucchiata sull'area privata, ove possibile evitando di gettarla sulla pubblica strada o sui marciapiedi e a ridosso dei cassonetti di raccolta dei rifiuti, ostacolando il traffico veicolare o pedonale. • I blocchi di neve e ghiaccio che sporgono dagli edifici privati, onde evitare la caduta, vanno monitorati e rimossi a carico dai proprietari, affittuari e/o amministratori degli edifici, in quanto possono mettere a repentaglio l'incolumità dei passanti, (fermo restando la responsabilità in capo ai singoli proprietari per qualsiasi danno a persone o cose provocate dalla caduta di neve e di ghiaccio dai tetti dei loro stabili). Lo stesso dicasi per la neve sui rami delle piante. Se sono di proprietà privata e sporgono sul suolo pubblico, il compito di liberarle e dei cittadini proprietari delle piante. Se le piante sono su suolo pubblico, la competenza è del Comune, che interviene prioritariamente laddove si ravvisano pericoli per l'incolumità e rami rotti. Attraverso la collaborazione di tutti cittadini i disagi saranno maggiormente contenuti. Per informazioni e segnalazioni : Comando di Polizia Locale tel. 0362342074 Area Infrastrutture e Gest.Terr. tel. 0362 396350

 

ARTICOLI CORRELATI